I tesori gastronomici della Valmarecchia

Viaggio in una terra di manieri, favole, luoghi poetici e giacimenti golosi


Terra di manieri e di paesaggi naturali incantevoli, scenario affascinante di favole, musa ispiratrice di Tonino Guerra, Fellini e Antonioni, la Valmarecchia rappresenta una Romagna interna, magica che riesce a sorprendere e a toccare le corde più intime dell’anima. 

Borghi medievali dalle tinte romantiche, imperdibili perle artistiche e culturali, il ricordo delle signorie che aleggia nell’aria e sapori unici che rimandano a ricchi giacimenti golosi da gustare in autentiche osterie. 

Dal pregiato formaggio di fossa all’olio d’oliva di ottima qualità, dal fresco raviggiolo al delicato miele, dai saporiti funghi alla gustosa cacciagione, dal fragrante pane alle delicate castagne agli espressivi vini del territorio. 

Viaggio nella valle del Marecchia e del Conca, fino al Montefeltro, alla scoperta di luoghi dall’immane bellezza e del buon vivere. Da Rimini a Sant’Arcangelo, da Torriana a Pennabili, a Sogliano tra ricette locali, vino, formaggio di fossa e tanti altri sfizi di gola scanditi dai luoghi poetici di Tonino Guerra. 
 

Ai tesori della Valmarecchia sarà dedicata la puntata del Gastronauta di domenica 2 agosto, alle ore 12.00 su Radio 24. Intervengono:
 

FAUSTO FRATTI | Osteria del Povero Diavolo di Poggio Torriana (RN)

ADRIANO GALLI | Cantina Valturio di Macerata Feltria (PU) 

RITA RONCONI | collaboratrice di Tonino Guerra 

GIANFRANCO ROSSINI | Formaggio di fossa di Sogliano al Rubicone (FC)

ALFONSO MARCHI | Antica Stamperia Marchi di Sant’Arcangelo (RN)
 

ADV

Leggi anche


L’Italia in formato pappamondo

Davide Paolini il 14 lug 2017

Cioccolato, ma d'asina

Davide Paolini il 04 lug 2017

Polpo e patate: come fare la ricetta must dell'estate

Cristina Rombolà il 21 giu 2018