Pomodoro Fiaschetto recuperato

L'azienda agricola Calemone e il pomodoro di Torre Guaceto



Italia che vai, bellezza che trovi. Forse si farebbe prima a raccontare le “bruttezze” del Bel Buon Paese rispetto ai tanti affascinanti luoghi e agli innumerevoli profumi e sapori che sprigionano i territori.

La riserva naturale di Torre Guaceto

Metti a caso la Puglia, magari tanti pensano di conoscere molto bene il Salento, visto il successo di questa terra negli ultimi anni. Ebbene molto nota tra i turisti, ma forse meno ai viaggiatori, cioè a coloro che cercano e non trovano. E dove potrebbe andare un viaggiatore che ama l’ambiente (e non le spiagge affollate d’agosto) e quei prodotti che fioriscono in un habitat sostenibile e poco contaminato?

Un luogo c’è eccome, animato soprattutto dal genius loci, si tratta della riserva naturale di Torre Guaceto che si estende per circa 1.200 ettari, presentando un fronte marino che si sviluppa per 8.000 m. L’area è configurata come un rettangolo più o meno regolare, attraversata e divisa dalla strada statale 379. In questo territorio il viaggiatore goloso di cultivar storiche può scoprire il pomodoro Fiaschetto, messo da parte nel corso degli anni per dare spazio a varietà selezionate geneticamente perché più produttive, bisognose però di maggiori concimazioni, irrigazioni e trattamenti. Un tempo era la base per tutte le famiglie del territorio e non solo, per le conserve che venivano prodotte per l’inverno. Il rischio della scomparsa è stato fortunatamente allontanato negli ultimi anni dal varo di un progetto di recupero dell’ecotipo locale di Pomodoro Fiaschetto a salvaguardia delle biodiversità dell’area protetta di Torre Guaceto.

L'azienda agricola Calemone e il pomodoro Fiaschetto

Una sfida portata avanti con grande successo dall’azienda agricola Calemone di Serranova di Carovigno (BR), dall’ Ente Parco e dallo Slow Food Alto Salento. L’azienda Calemone, la cui coltivazione e lavorazione si trova a ridosso della zona costiera della Riserva naturale di Torre Guaceto, ha voluto sperimentare sulla propria terra la produzione di un ortaggio di qualità senza far ricorso a prodotti chimici inquinanti, scegliendo quindi il metodo biologico, per giunta all’interno di un’area protetta. Il pomodoro Fiaschetto, dolce, succoso è in primis da consumo fresco, presenta una bacca ovale con il pizzo, di colore rosso brillante e colletto verde, buccia sottile, ricca di semi. Oltre all’utilizzo fresco, questo tipo di pomodoro si presta molto bene per la produzione di passate e di pomodoro semisecco.

Contatti

AZIENDA AGRICOLA CALEMONE

C.da Baccatani 36, Serranova Di Carovigno (BR)
0831.555807
info@calemone.it
calemone.it

ADV

Leggi anche


Roberto e le api cittadine

Marco Colognese il 29 mag 2018

Viaggiando tra le storie del gusto di Gourmandia - Terzo episodio

Andrea Febo il 10 mag 2018

Viaggiando tra le storie del gusto di Gourmandia - Secondo episodio

Andrea Febo il 04 mag 2018