Guida alle boutique del gusto

Per buongustai e clienti esigenti in cerca di prodotti di qualità


Per molti anni siamo stati il Paese dei mille, diecimila, centomila negozi dove il cliente veniva chiamato per nome dal commerciante. Macellerie, latterie, pescherie, negozi di frutta e verdura, ambulanti, e soprattutto botteghe alimentari, dai nomi più diversi a seconda dei territori, sono state protagoniste della spesa. Poi è arrivata la fiumana della grande distribuzione, prima nelle città, poi via via anche nei centri minori, a cambiare il volto alla distribuzione, riducendo in maniera drastica sia le botteghe di quartiere e sia provocando la definitiva chiusura dei negozi nei piccoli centri.


Attualmente la distribuzione dei prodotti alimentari sta subendo un altro cambiamento: i mercatini, cosidetti agricoli, i Gas (forma di acquisto collettivo), stanno assumendo un ruolo molto importante nell'acquisto delle famiglie che trovano conveniente, dal punto di vista economico, il ricorso diretto alla fonte di produzione di carni, frutta e verdura, formaggi, salumi e vino.

Da queste vere e proprie rivoluzioni, però, sono uscite intatte molte botteghe, cosidette tradizionali, che non sono rimaste ferme a guardare, ma hanno capito che la ricerca è un motore importante per la vendita. Così sempre più i commercianti hanno cominciato a selezionare di più i prodotti che presentavano nei loro scaffali, stringendo contatti diretti con produttori di cui fidelizzano gli acquisti. 


Negli ultimi anni i proprietari di botteghe, o meglio delle boutique del gusto, hanno cominciato a frequentare fiere, manifestazione, eventi enogastronomici (tra cui Taste a Firenze) per scoprire nuove realtà o a consultare la stampa, che spesso racconta di nuovi prodotti e di casari o di macellai, o di agricoltori. Si è venuta così formando una realtà di distribuzione commerciale innovativa, sparsa non solo per le metropoli (dove da sempre c'è stato un negozio faro), ma perfino in angoli dell'Italia impensati.

Queste boutique del gusto, piano piano sono diventate dei punti di riferimento per buongustai o per clienti esigenti della qualità che, anche negli spostamenti dai propri luoghi di vita, li cercano perchè sanno che magari solo lì si trova un formaggio raro o il salume speciale di un locale.



ADV

Leggi anche


Polpo e patate: come fare la ricetta must dell'estate

Cristina Rombolà il 21 giu 2018

La bomba di Niko Romito apre a Milano

Cristina Rombolà il 19 giu 2018

Com'è democratico il bistrot

Davide Paolini il 18 giu 2018