Una sosta a Todo Modo

A Firenze una "libreria" dove mangiare e bere bene


Ci sono luoghi che hanno un fascino, un’aria di mondo tali da farti perdere la cognizione del tempo, soprattutto se puoi sederti, consultare un libro, fare colazione, mangiare un piatto casalingo e pure gustarti un vino selezionato. Questo posto esiste ed è a Firenze, in via de’ Fossi: ha un nome impegnativo “Todo modo” (da Ignazio di Loyola) che richiama subito allo splendido “noir” barocco-politico di Leonardo Sciascia, da cui il film di Elio Petri del 1976.

Ma in questo luogo non si respira l’aria dei misteri perché l’ambiente in legno è caldo, accogliente (comprende anche un teatro per forum, proiezioni, conferenze), così come il sorriso dei gestori. Nella libreria inoltre si riescono a trovare libri, impossibili altrove (ho trovato “il cibo e la cucina”, un must di H.Mc Gee).

Così, tra gli scaffali di libri, tra clienti intenti alla lettura o all’uso del computer, si può scorgere una lavagna con “quel che c’è”, avviso dei piatti che ruotano, ogni giorno, tipici di una trattoria, piacevoli, ben cucinati in “fiorentino” da una cuoca giapponese. L’ultima volta testaroli con pesto di cavolo, panigacci, pollo in dolce forte, baccalà mantecato, roastbeef, cheesecake, fondente al cioccolato. Non solo pranzo, da Todo Modo si può fare colazione alla vecchia maniera, ormai introvabile e quindi apprezzata: pane, burro e marmellata, caffè. Interessanti anche le proposte di vino, soprattutto dei piccoli produttori toscani e dei vini naturali che il “sommelier” tutto fare in sala presenta con grande cultura. Vorrei 1, 10, 100 Todo Modo!

Contatti

TODO MODO

Via dei Fossi 15 rosso, Firenze
055.2399110
libreria@todomodo.org
todomodo.org

ADV

Leggi anche


Sull'Arno la gola sogna

Davide Paolini il 28 ago 2018

Che bellissima avventura

Davide Paolini il 03 apr 2018

Come una gita a Torino può diventare un’avventura d’amore gastronomico

Elena Maccone il 09 mar 2018