La ricetta del baccalà con crema di zucca e porro fritto

Un secondo ricercato con la Cenerentola dei pesci poveri



Il baccalà è un pesce povero che negli ultimi anni sta vivendo una seconda giovinezza tra i fuochi blasonati delle alte cucine. Nonostante il suo attuale charme però non smette di apparire anche nelle tavole dei comuni commensali, soprattutto a Natale. Se quest'anno volete regalare o regalarvi un secondo un po' ricercato provate questa ricetta del nostro cuoco dentista Davide Campagna di Cotto al dente.

Ingredienti

Per 4 persone:
4 filetti di baccalà, olio Evo, maggiorana fresca, 1 porro, olio di semi di arachide, pepe q. b., 1 zucca piccola, 2 patate.

Procedimento

Tagliate la zucca e le patate a pezzi piccoli e mettetele in una pentola con olio evo. Aggiungete un rametto di maggiorana, un po’ d’acqua e fate cuocere fino a quando la zucca non si sarà ammorbidita. Frullate bene con il frullatore a immersione.

Prendete i filetti di baccalà già dissalati e massaggiateli con olio evo. Scaldate poco olio in una padella e cuocete i filetti 2-3 minuti per lato. Tagliate il porro a rondelle, apritelo ad anelli, infarinatelo e friggetelo in olio di arachidi. Conservate per l’impiattamento. Mettete alla base del piatto la crema di zucca, posizionate al centro il filetto di baccalà e completate con il porro. Aggiustate con sale e pepe e servite.

ADV

Leggi anche


La ricetta della jota

La Redazione il 21 feb 2018

La ricetta delle castagnole

Davide Paolini il 13 feb 2018

La ricetta dell'arista di maiale al vino bianco

Davide Paolini il 12 gen 2018